Skip to content

Tu perchè ti alleni?

settembre 9, 2013 - ALLENAMENTO, BENESSERE, MOTIVAZIONE

davide boni personal trainer

L’articolo di questa settimana lo scrivi tu!!!

Voglio sentire il tuo parere, sentire direttamente da te il motivo per il quale ti alleni, interagire con te e creare un “discussione” costruttiva mettendo insieme tutte le vostre idee e magari darti degli spunti utili sui quali lavorare per i tuoi prossimi allenamenti!

Ti chiedo solo una cosa, di essere sincero e di scrivere la risposta che daresti al tuo miglior amico che ti chiede “Tu perché ti alleni?”

Attendo quanto prima una tua risposta, a presto e Buon Allenamento! :-)

Davide Boni.

Related Posts

Tag

Comments

  1. maria grazia settembre 9, 2013

    Message

  2. maria grazia settembre 9, 2013

    Opps, sbagliato l’invio
    Comunque….
    sono Maria Grazia, 52 anni, 1,67cm per 125 kg….va da sé che la risposta è: mi alleno per perdere peso, per non perdere quel po’ di massa magra che mi è rimasta..
    Ma mi alleno per non perdere quella dignità che ho visto scomparire anche nelle mie ultime vacanze, quando, in montagna, cercavo con i miei famigliari di raggiungere qualche rifugio e mi son dovuta rendere conto che la massima differenza di altitudine per me sopportabile si ferma ai 400 m (dai 1700 ai 2100 al max). Vedere gli altri che proseguono e ti lasciano ad aspettare ti fa rendere conto della tua situazione fisica come neanche la bilancia può fare.
    Allora l’esercizio fisico mi serve per far sentire il mio corpo affaticato sì, ma vivo, non sommerso dal peso.
    Mi gratifica con piccoli risultati di tutti i giorni e mi sprona a continuare

    • davide settembre 10, 2013

      Ciao Mariagrazia, intanto ti faccio i miei complimenti per il tipo di approccio e per la volontà con la quale stai lavorando per raggiungere il tuo obiettivo!
      Dignità, affaticamento, disagio nel vedere gli altri proseguire, sentirsi vivi, sono tutte ottime motivazioni per iniziare ad allenarsi, ma ti faccio una domanda…una volta che avrai perso peso e ti sentirai meglio, quando ti sentirai viva e nel pieno delle tue forze, cosa ti spingerà ad andare avanti? Ormai hai raggiunto l’obiettivo e non avrai più nessuna ragione o comunque una valida motivazione come quella che hai adesso per continuare ad allenarti…sbaglio?
      Sono certo che sotto sotto ci sia qualcosa d’altro che ti spinge ad andare avanti…

  3. mariacristina manfredi settembre 17, 2013

    Ciao Davide, ben ritrovato!!!! :)
    io mi alleno…….per la mia mente!!!! mi rendo conto che durante i mesi in cui mi alleno con Marco tutto mi sembra migliore, la mia testa reagisce alle cose quotidiane con grande energia e positivita’…..e mi sento veramente BENE con me stessa e con gli altri!!!!! ciaoooooooooooooo

    • davide settembre 17, 2013

      Ciao Mariacristina, ben tornata!!! :-)

      diciamo che tu parti avvantaggiata perché hai un ottimo “maestro” :-) , però questo a volte non è sufficiente. Sono d’accordo con te e sono fortemente convinto che l’aspetto mentale sia fondamentale quando si parla di allenamento e benessere fisico. Dalle sensazioni che mi hai descritto, diciamo che tu ormai sei già entrata a far parte di quel gruppo di persone che provano piacere nel fare attività fisica, che fanno attività fisica con costanza (in automatico, senza nemmeno pensarci) perché ormai tutto questo fa parte del loro stile di vita!
      Credo che sia questo il “segreto” del successo…in questo modo puoi veramente raggiungere qualsiasi obiettivo in ambito fisico!!!
      Brava…continua così!!!

  4. Elisa febbraio 14, 2014

    Ciao Davide, mi chiamo Elisa, ho 21 anni e solo da un mese ho incominciato ad andare in palestra… perché non riesco a fare neanche un piegamento sulle braccia!!!
    Allora, partendo dal principio… sono nata in una tipica “famiglia sedentaria”… dove il cibo è la prima grande passione e i carboidrati sono i protagonisti di ogni cena! Se chiedo ai miei perché non fanno sport mi rispondono con la tipica scusa “non ho tempo”..
    La loro influenza non mi ha aiutato a fare le scelte giuste durante la mia infanzia, così mi sono svegliata un po’ in ritardo su cosa sia giusto fare per il mio benessere! Attualmente ho un obbiettivo da raggiungere: voglio entrare nell’esercito.
    Per riuscire nel mio intento però devo superare delle selezioni. Tra queste ci sono delle prove fisiche, tra cui i fatidici piegamenti sulle braccia (del tipo naso fino a terra) e io non riesco a farne neanche mezzo. Sono alta 172 cm e un mese fa pesavo 67 kg, con il 25,66% di grasso corporeo. Il mio obbiettivo è raggiungere 61,2 kg. Ho 27,10 kg di muscolo in totale (54% su massa magra) ma mal distribuito… il mio distretto inferiore è molto buono (grazie a anni e anni di equitazione) ma il distretto superiore possiamo dire che è completamente a riposo! Per cui non riesco a sollevare il mio peso. Ora sto facendo cardio due volte a settimana e tacfit tre volte. Sto seguendo una dieta apposita e mangio circa ogni tre ore. Non ho idea di quanto tempo ci voglia perché riesca finalmente a fare minimo sei piegamenti arrivando con le spalle sotto il livello dei gomiti, anche se ora incomincio a notare una leggera parvenza di muscoli su braccia e spalle… e due o tre piegamenti riesco a farli, ma non arrivando raso terra perché altrimenti non riesco ancora a tornare sù.
    Da quando seguo una alimentazione corretta e seguo questo allenamento mi sento più energica e sento il mio corpo più “sveglio/presente”! Per quanto sia faticoso e frustrante (specialmente la mezz’ora prima di fare tacfit, in cui il cervello cerca in tutti i modi di farmi scappare via dalla palestra) penso che continuerò a cercare e trovare il tempo per allenarmi, in futuro.
    Quando mi rendo conto dei benefici che sto ottenendo con il sudore, la pigrizia e la golosità mi fanno ridere a confronto. Non tornerò mai indietro! Provare per crederci.
    Se hai qualche consiglio da darmi lo accetto volentieri :)

    • davide febbraio 14, 2014

      Ciao Elisa, prima di tutto complimenti per l’obiettivo che ti sei posta, bellissimo! Sono veramente felice di leggere che una ragazza di 21 anni la pensi così sul tema dell’allenamento e dell’alimentazione e posso assicurarti che hai appena fatto il passo più importante di tutti, quella che fa la differenza tra vivere bene e prendersi cura del proprio corpo (soprattutto come dici quando la famiglia non ti aiuta o addirittura non è in grado di darti l’esempio giusto)! Davvero brava :-) !!!
      Venendo alla parte dei consigli, va benissimo che tu segua una dieta personalizzata perché è fondamentale per il raggiungimento del tuo obiettivo oltre che in termini di salute ed energia come dici tu!
      In termini di allenamento in questa fase iniziale ti consiglio di lavorare in modo completo su tutti i principali gruppi muscolari (pettorali, dorsali, braccia, gambe e addominali) magari in circuito! Poi passate le prime 8 settimane, ti consiglio di intensificare i tuoi allenamenti cercando di lavorare sull’aumento della forza soprattutto della parte alta, dividendo nei tuoi 3 allenamenti settimanali il lavoro sui differenti gruppi muscolari (ad esempio lunedì pettorali e bicipiti, mercoledì dorsali e tricipiti, venerdì spalle e gambe). Esistono differenti metodi di allenamento specifici per l’aumento della forza e della massa muscolare, ma tutti hanno l’obiettivo di arrivare al limite ed alzare ad ogni allenamento il livello d’intensità e di fatica!
      A tal proposito ti consiglio di leggere questo mio post sull’argomento ipertrofia : http://www.iltuoallenamento.it/allenamento-muscolare-tonificazione-vs-ipertrofia/
      Scusami per la domanda, ma cos’è esattamente “tacfit”??? non lo conosco…

  5. Elisa febbraio 15, 2014

    Wow grazie mille per tutti questi consigli! Dato che devo raggiungere al più presto il mio obbiettivo, li terrò tutti a mente! :D Comunque tacfit sta per “Tactical Fitness” e anche io fino a un mese fa non sapevo che cos’era, perché da pochissimo tempo si pratica in Italia. Il Tacfit è una specie di allenamento funzionale nato in America che viene praticato dai corpi speciali militari, forze dell’ordine, ecc…
    Una lezione dura circa un’ora ma un’allenamento fatto bene dura dai quaranta minuti fino a scendere a venti circa! In questo lasso di tempo si fanno un sacco di esercizi a corpo libero e utilizzando attrezzi come clubbells, palla medica, kettlebells, anelli, pesi, ecc… quello che odio di più e quello della fune che pesa troppo e non riesco a scuoterla facendola ondulare decentemente. Bisogna dare il massimo in pochissimo tempo ed è una dura lotta contro se stessi perché si arriva a un certo punto in cui devi spingerti a continuare anche se il cervello ti dice stop!! Alla fine dell’allenamento ci si trascina verso gli spogliatoi grondanti di sudore ma è una delle più grandi soddisfazioni che ho provato in vita mia, riuscire a superare i miei limiti, soprattutto quelli mentali. Considerando che da ieri avevo qualche sintomo d’influenza e ho deciso che questa mattina non volevo saltare l’allenamento, sono andata lo stesso in palestra… però anche se ho faticato il doppio ho notato che alla fine e tutt’ora mi sento meglio, fisicamente. Non so se sia una cosa possibile ma fare attività fisica anche se non sono al cento per cento, mi da la carica, fa stare meglio dopo (forse è solo la mente che me lo fa credere perché alla fine dell’allenamento mi sento sempre felice, comunquesia, w la fatica!)

    • davide febbraio 17, 2014

      Bello come metodo di allenamento, diciamo che una variante del crossfit! Mi piace molto lavorare a corpo libero senza macchinari, lo faccio anch’io nel mio studio con i clienti che alleno come Personal Trainer e trovo che sia un’ottimo allenamento. Direi anche che visto il tuo obiettivo di aumentare la forza e migliorare la capacità aerobica, sia l’allenamento più adatto per te! Mi piace molto la fine del tuo messaggio “w la fatica” il concetto di mettersi alla prova ed andare oltre il proprio limite “mentale” e quindi fisico deve essere alla base degli allenamenti, perchè questo è l’unico modo per migliorarsi e ottenere risultati!!! Hai ragione, l’allenamento è il miglior farmaco del mondo per il nostro corpo, sia fisicamente che mentalmente!!! Continua così :-)

Trackbacks

There are no trackbacks on this entry.

Add a Comment

Required

Required

Optional