Skip to content

NON dare “peso”…al TUO PESO !!!

novembre 11, 2019 - ALLENAMENTO, DIMAGRIMENTO

Butta via la bilancia che hai in casa. Si hai capito bene. Se per caso hai avuto la malsana idea di comprare una bilancia, con l’idea di tenere sotto controllo il tuo peso, buttala o se proprio ci tieni, nascondila in cantina.

Usare la bilancia come strumento e parametro per monitorare l’andamento dei propri risultati in termini di dimagrimento, non serve a nulla. Sarebbe come pretendere di misurare la distanza che separa Milano da Roma, ad occhio, utilizzando solo la vista.

Direi che abbastanza improbabile che la misurazione possa essere attendibile o comunque sarebbe un valore molto approssimativo.

Vedo gente salire sulla bilancia prima d’inziare il proprio allenamento in palestra e ripetere lo stesso gesto, una volta terminato l’allenamento. Mi chiedo perchè!

Forse perchè si tende a pensare che quel chilo o due in meno che appaiono sul display della bilancia, sia sinonimo di buon allenamento e soprattutto di dimagrimento. Ma ti ricordo, come ho già avuto occasione di spiegarti in altri miei video, che il grasso non si crea e non si distrugge in un paio d’ore. Ma soprattutto che la differenza di peso, rilevata prima e dopo l’allenamento, è da imputare solo ed esclusivamente alla perdita di liquidi. Acqua, che non c’entra proprio nulla con il grasso. Ti basterà reidratarti nel modo adeguato, una volta terminato il tuo allenamento, è magicamente il peso tornerà ad essere praticamente identico a quello rilevato prima del tuo allenamento.

Non ha nemmeno senso rilevare il proprio sulla bilancia, con cadenza mensile, pesando di eliminare così il problema del finto dimagrimento, dovuto alla perdita di acqua. Perchè anche se dopo quattro settimane di duro lavoro in palestra e dieta ferrea, dovessi rilevare un calo di peso di 3 o anche 4 chili, non potresti mai sapere con certezza a cosa imputare questa perdita di peso. Potrebbe essere grasso, ma anche muscolo o in parte acqua. E la bilancia non è in nessun modo in grado di rilevare questi dati.

Rischi solo di illuderti, in senso positvo, rilevando magari un calo di peso 3 o 4 chili. Oppure demoralizzarti, notando che il peso sulla bilancia, dopo un mese, è rimasto praticamente identico. Solo un misero chilo in meno. Ma iin questo potresti aver perso grasso e allo stesso tempo, grazie allenamento, aver incrementato la percentuale di massa muscolare. Risultato. Meno grasso. Più muscolo. Ma peso identico. Però la qualità del tuo peso corporeo, sarebbe nettamente migliore rispetto ad un mese fa.

Quindi l’unico modo per sapere con esattezza, se stai dimagrendo, cioè perdendo massa grassa, è quello di analizzare la qualità del tuo peso. Tramite un analisi di composizione corporea, biompedenziometria, abbinata magari ad altri test. Come ad esempio la rilevazione delle pliche e delle circonferenze corporee.

Solo così avrai modo di capire se direzione che hai preso, con allenamenti e dieta, è quella giusta. Cioè quella che ti porterà perdere massa grassa e non acqua o muscolo.

Ci sentiamo presto e Buon Allenamento!

Davide Boni.

Related Posts

Tag

Comments

There are no comments on this entry.

Trackbacks

There are no trackbacks on this entry.

Add a Comment

Required

Required

Optional