Skip to content

News sulla “Dieta Dukan”!

maggio 21, 2012 - BENESSERE, DIETA, DIMAGRIMENTO

Proprio l’altro giorno ho incontrato una ragazza per pianificare insieme con lei un programma d’allenamento personalizzato e parlando con lei di alimentazione, mi confida di aver acquistato il libro della “Dieta Dukan” e di aver seguito per alcune settimane quei consigli…

Ne avrai certamente sentito parlare anche tu e magari sei tra quelli che ha segutio o stà seguendo la ormai famosa ”Dieta Dukan”…allora leggi attenamente questo articolo e dimmi cosa ne pensi!

Fonte dell’ articolo Corrieredellasera.it :

“MILANO – Pierre Dukan, il nutrizionista più famoso del momento, è stato radiato dall’Ordine dei medici. Il dietologo francese è l’«inventore» di una dieta di grande successo che negli ultimi tempi è stata seguita da numerose celebrità, tra cui la principessa Kate Middleton. Un regime iper-proteico in realtà molto controverso. Ma non si tratta di un provvedimento disciplinare partito dall’associazione. A chiedere la radiazione, il 19 aprile scorso, è stato lo stesso Dukan: una mossa che secondo i responsabili dell’Albo – che lo accusano di violare il codice deontologico, sospinto da avidità di denaro – punterebbe ad evitare i due procedimenti disciplinari nei suoi confronti. Ma le azioni disciplinari – ha già fatto sapere il presidente dell’Ordine di Parigi, Irene Kahn-Bensaude – non saranno comunque sospese perchè precedenti alla radiazione.

MESTIERE DI MEDICO – L’accusa a Dukan è di aver mancato di prudenza nelle sue affermazioni, di essersi fatto promozione personale e di esercitare la medicina come un mestiere. Il suo libro «Je ne sais pas magrir» (Non so perdere peso), pubblicato nel Duemila, è stato venduto in 4,5 milioni di esemplari nella sola Francia e il suo metodo alimentare -sostanzialmente basato sull’abolizione totale di zuccheri e carboidrati- è ormai diffuso a livello planetario ma fortemente criticato per gli squilibri alimentari che può causare.

Pierre Dukan (Ansa)                                                                                                                            

DISCRIMINAZIONE - Ma non pago di aver costruito un impero sul suo metodo – con tanto di ricette e prodotti «light» – la scorsa primavera Dukan ha proposto un’opzione anti-obesità che ha suscitato un nuovo vespaio di polemiche: ha suggerito di consentire agli studenti laureandi di guadagnare punteggio se non avessero guadagnato peso negli ultimi due anni. È scoppiato un pandemonio: il ministero dell’Istruzione lo ha accusato di aver fatto «discriminazione fisica senza saperlo»; e il Consiglio nazionale dell’Ordine dei medici lo ha accusato di non aver misurato l’impatto su adolescenti fragili, anoressici o in sovrappeso.

CODICE ETICO – Adesso l’Ordine dei medici lo accusa di non aver rispettato «il codice etico, secondo cui un medico deve essere prudente nelle sue affermazioni pubbliche»; e ha ipotizzato che Dukan abbia violato il principio in base al quale «la medicina non deve essere esercitata come un mestiere». Il presidente dell’Ordine dei medici di Parigi, ha già fatto sapere che i due procedimenti disciplinari non saranno comunque annullati perchè precedenti alla radiazione.

RESTA «DOTTORE» – La radiazione non avrà comunque impatto sull’attività professionale di Dukan: è in pensione dal 2008 -ha spiegato egli stesso di recente- fa attività di consulenza ma molto ridotta e rifiuta nuovi pazienti. Quanto alla sua attività di comunicazione pubblica, potrà continuare a fregiarsi del titolo di «dottore» ha spiegato Kahn-Bensaude in quanto è un diploma di Stato.

GIUSTA LA RADIAZIONE – Pierre Dukan ha meritato la radiazione dall’Albo dei medici e la sua dieta va prescritta con cautela. Lo dice il professor Michele Carruba, direttore del Centro di studio e ricerca sull’obesità dell’Università di Milano. Il suo approccio, secondo Carruba, presenta una serie di problematiche. «La dieta iperproteica – afferma Carruba – fa perdere peso perchè produce un accumulo di corpi chetonici, e questo provoca nausea e riduce l’appetito. Le persone a questo punto non mangiano perchè hanno disgusto del cibo, inoltre i corpi chetonici sono dannosi per i reni e alla lunga possono procurare danni reali. Bisogna essere cauti nel prescrivere questa dieta a pazienti obesi, che hanno un rischio maggiore di problemi rispetto a pazienti normali».”

Se hai letto attentamente l’articolo, direi che ogni commento sia superfluo!

Come professionista e “appassionato amante” di questo settore legato al mondo benessere in generale, mi spiace solo che alla fine dei conti tante, troppe persone mettano in gioco la loro salute per raggiungere un obiettivo puramente estetico affidandosi a “rimedi” non sempre corretti, ma per fortuna in alcuni casi la verità viene sempre a galla e “giustizia è fatta”!

Ci sentiamo presto e Buon Allenamento!

Davide Boni.

Related Posts

Tag

Comments

There are no comments on this entry.

Trackbacks

There are no trackbacks on this entry.

Add a Comment

Required

Required

Optional