Skip to content

La dieta “restrittiva”…NON funziona !!!

ottobre 15, 2018 - ALLENAMENTO, BENESSERE, DIETA, DIMAGRIMENTO

Quando una dieta (se così si può definire tale) è eccessivamente restrittiva, non porta risultati reali, ma solo falsi miglioramenti !!!

Per intenderci la classica scena di quando dopo solo una settimana di dieta, sali sulla bilancia e vedi che quel numerino che appare sul display, è sceso di 4/5 chili…fantastico e invece NO !!! ;-)

Senza ombra di dubbio, questo è uno dei modi migliori per perdere peso velocemente, ma allo stesso tempo anche il modo migliore per non ottenere un dimagrimento, quindi una perdita di massa grassa, e soprattutto a breve termine !!!
Seguire una dieta restrittiva, spesso significa introdurre una quantità di calorie inferiore al proprio metabolismo basale.
Ovvero la quantità di energia / calorie che il tuo organismo utilizza esclusivamente per mantenere le funzioni vitali. Queste sono infatti le calorie che tu consumi in un giorno, rimanendo fermo immobile per 24 ore, solo per rimanere in vita. A questo poi devi aggiungere il dispendio energetico della termogenesi indotta dalla dieta, cioè le calorie consumate dal tuo organismo ogni volta che introduci cibo (digestione e attivazione nervosa) e ovviamente ci devi sommare il dispendio energetico dovuto ai movimenti che effettui in una normale giornata lavorativa (alzarti da letto, camminare, fare le scale, sollevare dei pesi, ecc…) !!!

Introducendo meno calorie di quelle di cui il tuo organismo ha bisogno per funzionare e lavorare in modo corretto, cioè il tuo metabolismo basale, metti sotto stress il tuo corpo, oltre che il tuo stato d’animo, visto che avrai quasi sempre fame! ;-)

Tutto questo innesca un meccanismo di difesa da parte del tuo organismo che ha come unico scopo quello di preservare il proprio stato di salute. Visto che tu non gli fornisci durante la giornata, la giusta quantità di benzina / energia tramite appunto la dieta, il corpo per evitare di finire le proprie riserve ed avere poi di conseguenza dei problemi, tenderà ad accumulare più calorie possibili e fare scorta di energia.
Purtroppo per  noi esseri umani, la principale fonte di energia è il grasso e quindi il tuo organismo aumenterà le riserve di grasso, andando a prendere l’energia necessaria per le funzioni vitali, da quello di cui disponiamo in maggior quantità…ovvero la massa magra !!!

Come faccio allora perdere peso e dimagrire, se non riduco la quantità di cibo e di calorie che introduco durante la giornata ???

Semplice. Andando ad agire sul secondo fattore che induce la perdita di massa grassa, l’attività fisica ed il numero di ore di allenamenti settimanali. Incrementando la quantità di energia e quindi di calorie consumate durante la giornata. Creando così un differenziale tra calorie introdotte (dieta) e calorie consumate (attività fisica).

In questo modo, stimoli il tuo metabolismo a consumare le riserve di grasso, senza però mai intaccare il tuo stato di salute. Preservando così la qualità della tua massa corporea…meno grasso, ma più massa magra !!! ;-)

Perché tutto questo accada non è necessario privarsi di nulla. Una dieta per definirsi tale deve prevedere un apporto bilanciato di tutti i macronutrienti, carboidrati, proteine e grassi. Le percentuali di questi macronutrienti, poi variano in base a quello che è il tuo obiettivo, il tuo metabolismo basale ed la tipologia di allenamento che svolgi.

Senza poi parlare dell’aspetto mentale. Una dieta eccessivamente restrittiva in termini di quantità o di qualità, che ti priva ad esempio dei carboidrati, è un vero è proprio stress piscofisico. Per quanto tempo una persona è disposta ad accettare queste condizioni di privazione? Non molto o almeno giusto il tempo di vedere il numerino che appare sul display della bilancia, sotto l’obiettivo prefissato. A questo punto scatta in automatico il meccanismo di gratificazione e compensazione…ok è fatta, adesso basta con questa dieta e la storia si ripete all’infinito. Perdo peso in poco tempo ed in altrettanto poco tempo, ritorno al peso di prima, il classico effetto yo-yo !!!

Ci sentiamo presto e Buon Allenamento!

Davide Boni.

Related Posts

Tag

Comments

There are no comments on this entry.

Trackbacks

There are no trackbacks on this entry.

Add a Comment

Required

Required

Optional