Skip to content

Il figlio del calzolaio va in giro con le scarpe rotte!

luglio 1, 2013 - ALLENAMENTO, BENESSERE, DIETA, MOTIVAZIONE

davide boni personal traine

Oggi abbiamo il piacere di avere come ospite una persona molto speciale…mio fratello! Anche se a dire la verità lui non la sa nemmeno :-)

Sicuramente conosci il detto “Il figlio del calzolaio va in giro con le scarpe rotte“, ecco per me è la stessa cosa, anche se in questo caso non parliamo di scarpe e di figlio, ma ti benessere fisico e di mio fratello. Devi sapere che mio fratello esattamente tra 20 giorni si sposerà e nostra madre per il suo compleanno a Settembre ha deciso di fargli un regalo “utile”, ovvero un abbonamento a vita con il sottoscritto…perché?

Hai presente il lavoro che faccio (Personal Trainer), lo sport che pratico (Triathlon) e di conseguenza quanto io possa amare ed essere appassionato di tutto ciò riguarda il mondo dello sport, del fitness e del benessere in generale? Mio fratello è esattamente l’opposto. Non che non abbia mai provato a fare sport, anzi ne ho provate di ogni, ma alla fine ha sempre mollato e l’incostanza ha sempre prevalso. Quindi chi meglio del fratellino minore che di lavoro fa il Personal Trainer, può aiutarlo a rimettersi in forma per il giorno più importante della sua vita!

Magari adesso ti starai chiedendo perché abbia deciso di iniziare a raccontarti questa storia e forse avrai anche pensato ”ma a me che cavolo me ne frega di tuo fratello”, ma anche la storia di oggi che sto per raccontarti ha la sua “morale” e insegnamento che ritengo molto utile, anzi oserei dire basilare per qualsiasi persona che decide di praticare uno sport.

-Mercoledì 5 Giugno, ore 12.30-

Nonostante il caldo (tieni presente che a quell’ora c’erano 37°C) mio fratello che ormai alleno da qualche mese, decide comunque di volersi allenare e addirittura di andare a correre insieme all’aria aperta.

Io: “Sei sicuro di voler andare a correre, fa molto caldo, magari possiamo allenarci in casa, cosa dici?”

Lui: “No no dai andiamo fuori a correre che ho bisogno di sudare”

Io: “Ok ci vediamo tra un’oretta”

Finale della storia, anzi dell’allenamento…dopo 10 minuti che correvamo ci siamo dovuti fermare perché non ce la faceva più! :-)

Lui: “scusa Davide ma sono morto, non ce la faccio più, basta fermiamoci.”

Io: “Dai tieni duro, non possiamo fermarci, camminiamo e respira profondamente…sei veramente un schiappa.”

Lui: “Si hai ragione, ma da stamattina non ho ancora mangiato nulla e poi mi fa male qui.” Indicando la zona dei reni.

Io: “Bravo pirla che non hai mangiato, scusa ti ho spiegato come devi fare e poi hai anche la dieta, basta che la segui.”

Lui: “Hai ragione, però da qualche settimana sto cercando di bere meno vino a tavola e una sera si e una no bevo un grappino dopo cena.”

Io: ” Si lo so che ho ragione, ma se non fai quello che ti dico è tutto inutile. Poi scusami quanta acqua bevi in questo periodo?”

Lui: ” Ma non saprei, forse 1 litro.”

Io: “Ti credo che oggi sei stanco e non riesci a correre, non mangi, sei disidratato e forse i tuoi reni stanno gridando aiuto!”

Lui: “Si ma è un periodo che sono molto stressato, non riesco a fare quello che vorrei.”

Io: “Ci risiamo, anche tu sei stressato, tutti stressati a questo mondo. E comunque non puoi usare lo stress come scusa per il fatto che non ti senti bene fisicamente. Poi scusa ma, non è che quelli che fanno sport regolarmente e mangiano in modo corretto, sono tutti dei nulla facenti. Anche queste persone avranno i loro problemi, ma trovano comunque il tempo di fare le cose giuste e prendersi cura di se.”

Lui: “………”

Io: “Quindi smettila di dire c…e, le cose o si fanno o non si fanno, non esistono vie di mezzo. Dipende solo da te e da nessun altro. A te la scelta.”

Tutto questo accadeva mentre stavamo camminando, siamo ritornati a casa e abbiamo finito il nostro allenamento. So di essere stato un po’ duro con mio fratello, e sinceramente dopo ripensandoci mi è dispiaciuto dirgli quelle cose in modo così duro e diretto, ma prima di tutto è la verità e poi è per il suo bene.

Praticamente tutti i giorni sento dirmi dalle persone “sono stressato, non riesco ad allenarmi” o “non ho la testa per mettermi a dieta”…ma basta! Come se io e tutti quello che fanno attività regolarmente e mangiano in modo sano, fossimo i figli segreti dello ”sceicco del qatar”, non lavoriamo perché i soldi li cag…. e quindi non abbiamo un cavolo da fare tutto il giorno. L’unico nostro pensiero appena  svegli è “che tipo di allenamento faccio oggi e a pranzo cosa mi faccio cucinare dallo chef”!

No sbagliato, la differenza è che queste persone, in mezzo alla miriade di problemi, pensieri e cose da fare che tutti quanti abbiamo, trovano anche il tempo per allenarsi. Magari facendo dei sacrifici (conosco persone che si alzano alle 5 del mattino per riuscire ad allenarsi perché durante la giornata non hanno tempo) ma alla fine l’impegno li ripaga dei sacrifici fatti e il tanto inflazionato ”stress” magicamente sparisce eviene sconfitto dal benessere psico-fisico indotto dalla dieta e dall’attività fisica regolare!

Per quanto tempo ancora hai intenzione di raccontarti bugie e nasconderti dietro queste scuse?

Se per caso non fossi ancora riuscito a convincerti, prenditi qualche minuto di tempo e guardati questo video:

 

 

Ci sentiamo presto e Buon Allenamento!

Davide Boni.

Related Posts

Tag

Comments

There are no comments on this entry.

Trackbacks

There are no trackbacks on this entry.

Add a Comment

Required

Required

Optional