Skip to content

I 21 miti sul Dimagrimento! (parte prima)

ottobre 14, 2013 - ALLENAMENTO, DIETA, DIMAGRIMENTO

davide boni personal trainer

Negli ultimi 12 anni ho avuto modo di lavorare ed allenare decine e decine di persone che avevano come obiettivo quello di Dimagrire. Continuo sempre ad imbattermi nelle stesse convinzioni errate che impediscono alle persone di raggiungere il proprio obiettivo, dimagrire e stare bene. Sono “modi di dire” o “frasi fatte” che si sentono ripetere da anni nel mondo del fitness. Concetti che non hanno alcun fondamento di verità.

Ho condensato questi 21 miti sul dimagrimento, ognuno sfatato a dovere…ecco i primi 10 :

  1. PIU’ MI ALLENO E PRIMA DIMAGRISCO: la verità è che in seguito ad uno stimolo, cioè un allenamento, il tuo corpo si prepara, si predispone per ricevere un’ altro stimolo, creando un temporaneo incremento delle proprie capacità prestazionali. Infatti, nelle 24 – 48 ore che passano tra un allenamento e l’ altro, i tuoi muscoli diventano più forti, migliorano…questo fenomeno è detto super-compensazione! Dare uno stimolo ai tuoi muscoli in questa fase, se non sei una atleta (uno veramente allenato) è controproducente, interrompere il ciclo di recupero e miglioramento automatico, innescato dal tuo corpo…con il rischio di ottenere peggioramenti anziché miglioramenti e quindi con il rischio di allontanarti dal tuo obiettivo. Parola d’ordine progressività, sia come quantità che qualità dei tuoi allenamenti!
  2. MENO MANGIO E  PIU’ DIMAGRISCO: Se non dai il giusto apporto calorico correttamente distribuito nella giornata, il tuo organismo va in “deficit” e siccome al tuo corpo interessa mantenere un corretto equilibrio funzionale(legato alle funzioni vitali) si innesca immediatamente un meccanismo di difesa che tende a preservare o addirittura incrementare, quella che per il tuo organismo è la principale fonte di energia…che “purtroppo” per te, è il Grasso! Proprio così, meno mangi, e più il tuo fisico, per evitare altri momenti di “carestia energetica”, incrementa la quantità di grasso accumulata andando ad intaccare il tono della tua muscolatura. Dieta significa mangiare in sano ed equilibrato. Prendendo in considerazione il tuo metabolismo basale ed il tipo di attività fisica che fai!
  3. I GRASSI NELLA DIETA VANNO ELIMINATI: I grassi sono gli elementi nutritivi con il maggiore contenuto di calorie, perciò potrebbe sembrare ovvio mangiarne meno quando si vuole dimagrire…ma questo potrebbe causare un effetto opposto. In uno studio pubblicato sul Journal of the American Medical Association hanno dimostrato come una dieta a ridotto contenuto di grassi causi una diminuzione del consumo di energia a riposo (metabolismo basale) esercitando inoltre un’influenza negativa sugli ormoni essenziali per mantenere il colesterolo e l’insulina sotto controllo. Piano d’azione, Assicurati che il 30% delle calorie che assumi provengano dai grassi e i due terzi di queste da salutari grassi insaturi (noci, olio, pesce, uovo e avocado).
  4. SE SUDO TANTO MENTRE MI ALLENO DIMAGRISCO PIU VELOCEMENTE: Il sudore non c’entra nulla, ma proprio nulla con la perdita di massa grassa! Sicuramente dopo una bella corsa con il k-way, alle 13.00 del pomeriggio con 25°C, avrai fatto una bella sudata e se sali sulla bilancia appena finito il tuo allenamento avrai perso almeno un paio di Kg…peccato che siano solo di acqua. Tempo qualche ora e il tuo organismo andrà a ristabilire il suo normale equilibrio idrico e quindi riprenderai quei famosi 2 Kg persi, come è giusto che sia. Dimagrire significa perdere massa grassa ed il grasso non si crea o distrugge in un paio di ore, non basarti sulla quantità di liquidi persi per capire se ti sei allenato con la giusta intensità!
  5. LA PASTA FA INGRASSARE: i carboidrati funzionano come delle spugne, aiutandoti ad assorbire l’acqua (ecco spiegata la sensazione di gonfiore e l’aumento di peso), ma rappresentano anche la benzina per il tuo organismo. Si tende a sostituire i carboidrati con le proteine (Carne, Pesce, Salumi, Formaggi), ma non è assolutamente la stessa cosa per il nostro organismo, soprattutto in termini di risultati. Inoltre, proprio perché il tuo organismo ha assolutamente bisogno di glucidi, introducendo solo proteine, si innescano meccanismi (come la glicolisi) per trasformare le proteine in glucidi, con sgradevoli conseguenze…rallentare il metabolismo, riduzione della principale fonte di energia (per allenarti), stanchezza, sovraccarico di alcuni organi (reni) Quindi se assumi cereali (pasta, riso, pane, orzo, ecc) prediligi quelli integrali. Cuocine in grandi quantità in modo da essere certo che li consumerai più volte durante la settimana.
  6. IL MODO MIGLIORE PER DIMAGRIRE E’ FARE DEL LAVORO AEROBICO(vedi la corsa) : la corsa è sicuramente un’ ottima attività aerobica che ti consente di bruciare massa grassa e molte calorie, mediamente circa 600 – 800 ogni ora. Ma se vuoi dare un’ulteriore accelerata al tuo dimagrimento, devi aumentare la massa magra. Devi incrementare il numero di cellulare muscolari attive, quindi il tono muscolare, di conseguenza la tua massa grassa ed il consumo calorico del tuo organismo. Quindi inserisci all’interno de tuoi allenamenti aerobici alcuni esercizi di tonificazione, magari in Circuit Training, così da rendere l’allenamento ancora più intenso ed efficace.
  7. PER BRUCIARE I GRASSI DEVO ALLENARMI ALMENO 30 MINUTI : non è vero che si bruciano grassi solo dopo 30 minuti di attività, inizi a bruciarli molto ma molto prima (anche dopo 5 minuti), dipende solo dall’intensità con la quale ti alleni. Cerca quindi di allenarti con un intensità media pari al 70% – 80% del tuo massimo consumo di ossigeno perché in questo modo la miscela energetica utilizzata dal tuo organismo, sarà per forza più ricca di carboidrati, ma anche la quantità di grassi bruciati sarà nettamente maggiore!
  8. IL PESO FORMA IDEALE (10 KG IN MENO RISPETTO ALLA TUA ALTEZZA): se sono alto 170 cm dovrei pesare circa 60 kg per essere magro? Sbagliato, perché non puoi basarti solo ed esclusivamente sul peso indicato dalla bilancia, devi per forza anche prendere in considerazione la qualità del peso corporeo. Dipende soprattutto dalla percentuale di massa magra presente all’interno del tuo organismo. Un bodybuilder alto 170 cm che pesa 95 kg è sovrappeso? Ha solo una massa muscolare molto sviluppata. Quindi se veramente vuoi analizzare il tuo peso corporeo in modo corretto, l’unico strumento che puoi utilizzare, in grado di darti dati certi e precisi associati alla qualità del tuo peso corporeo, è la Bioimpedenziometria .
  9. E’ SEMPRE MEGLIO ALLENARSI A DIGIUNO: in effetti in parte è vero. Se ti alleni a digiuno costringi il tuo organismo a lavorare in una condizione differente, alla quale non è abituato, insegnando così al tuo organismo a bruciare i carboidrati più efficacemente…in questo modo crei uno stress al tuo organismo ed al tuo metabolismo costringendoli ai “lavori forzati”. Il tuo organismo che possiede risorse infinite continua a lavorare, cioè ti consente di allenarti e migliora così le sue capacità di lavoro (bruci di più). Questa però non deve essere assolutamente la regola per te.  Quindi allenati a digiuno solo una o due volte al mese. Solo se ti alleni al mattino presto, appena sveglio prima di andare al lavoro. La prima volta che ti alleni a digiuno, ti consiglio di fare un allenamento blando, diciamo al 60% delle tue possibilità (se solitamente corri 60 minuti, parti con 40 minuti) e appena terminato il tuo allenamento a digiuno, mangia subito, fai colazione in modo da velocizzare il rispristino delle scorte e ritrovare le forze per affrontare la giornata.
  10. PESARSI SULLA BILANCIA DOPO UN ALLENAMENTO PER VEDERE QUANTO SEI DIMGARITO: quando vai a fare attività fisica sudi e di conseguenza perdi molti liquidi attraverso la sudorazione. Questo è un normalissimo meccanismo di difesa, innescato dal tuo organismo per mantenere la tua temperatura intorno ai 36°c. E’ proprio per questo motivo che quando fa molto caldo e la temperatura esterna e pari a quella del tuo corpo, fai molta più fatica ad allenarti e sudi di più. Quindi è normale che dopo un’ora di allenamento, se sali sulla bilancia, probabilmente avrai perso 2 o anche 4 kg…ma questo non significa assolutamente nulla. Perdere acqua, non significa dimagrire. Inoltre devi prendere in considerazione anche il fatto che allenandoti stimoli e sviluppi la tua massa muscolare e questo sulla bilancia potrebbe indurti a pensare che sei addirittura ingrassato. Quindi non ti serve pesarti tutti i giorni o tutte le settimane per capire se sei dimagrito.

Forse leggendo questo prima parte dell’ elenco ti sei accorto che uno o più di questi miti ha condizionato il tuo Dimagrimento? O forse dovrai attendere la seconda parte con i successivi 11 miti che pubblicherò Lunedì prossimo :-)

Da oggi basta! E’ arrivato il momento di fare la cosa giusta…Dimagrire in modo definitivo!

Ci sentiamo presto e Buon Allenamento!

Davide Boni.

P.S.: se desideri veramente dimagrire in modo definitivo, ma non sai da che parte iniziare, dai un occhio al mio Programma Multimediale :

KIT DEL DIMAGRIMENTO

 

Related Posts

Tag

Comments

There are no comments on this entry.

Trackbacks

  1. 5 cose da fare per NON arrivare pronti alla prova costume! | Il tuo allenamento

Add a Comment

Required

Required

Optional