Skip to content

Conosci il nemico numero uno per l’uomo : il GRASSO!

luglio 7, 2014 - ALLENAMENTO, BENESSERE, DIETA, DIMAGRIMENTO

davide boni personal trainer

Tutti ne parlano. Nessuno lo vuole. Ma la prima mossa per sconfiggere il nemico è quella di conoscerlo a fondo e oggi voglio farti chiarezza una volta per tutte su cosa sia il grasso corporeo, le sue funzioni e soprattutto come e perchè aumenta!

Il tessuto adiposo, detto comunemente grasso, rappresenta il principale deposito di trigliceridi nell’ uomo. E’ costituito da un insieme di cellule, chiamate adipociti, la cui funzione è quella di sintetizzare i trigliceridi e rilasciarli sotto forma di glicerolo. Il tessuto adiposo è un vero e proprio organo, costituito da due tipi di cellule (bianche e brune), in grado di produrre veri e propri ormoni, come la leptina, che influenzano l’attività dell’intero organismo.

I lipidi immagazzinati nel tessuto adiposo sono in parte di origine alimentare ed in parte vengono formati all’interno degli stessi adipociti, grazie alla trasformazione chimica di altre sostanze come il glucosio. Il tessuto adiposo inoltre contiene il 10% di acqua, il 2% collagene e lo 0.1% di glicogeno.

davide boni personal trainerLo spessore e la distribuzione del tessuto adiposo sottocutaneo è differente nei due sessi. Nelle donne, la massa adiposa è generalmente concentrata nelle anche, nelle natiche, nelle cosce e nell’addome al di sotto dell’ombelico . Negli uomini invece la massa adiposa si concentrata nel viso, nel collo, nelle spalle e soprattutto nell’addome al di sopra dell’ombelico.

 

Il grasso (tessuto adiposo) pur brutto che sia da vedere, però svolge delle specifiche funzioni

  • Riserva energetica
  • Protezione contro gli urti e sostegno meccanico a vari organi
  • Modellamento della figura corporea
  • Isolamento termico (tessuto adiposo bianco); aumento della temperatura corporea e smaltimento degli eccessi alimentari sottoforma di calore (tessuto adiposo bruno).
Come e perchè aumenta il tessuto adiposo?L’aumento delle masse adipose può avvenire in due modi:
  1. Iperplasia: aumento del numero di cellule adipose
  2. Ipertrofia: aumento delle dimensioni delle cellule adipose

Al contrario delle fibre muscolari, il tessuto adiposo ha la possibilità di aumentare il numero di cellule che lo compongono. Esiste infatti un limite oltre il quale gli adipociti non possono ulteriormente aumentare di volume, ma possono aumentare di numero.

Prima di tutto devi sapere che è possibile ridurre il volume delle cellule adipose ma non il loro numero.

Ecco spiegato il famoso effetto “yo-yo”.  Quando una persona sovrappeso dimagrisce, le cellule adipose riducono il loro volume, cioè  perdono una certa quantità di grasso. Ma allo stesso tempo, il numero di adipociti non può essere ridotto. Quindi nel momento in cui questa persona interrompe il suo percorso dimagrante (allenamento e dieta) in breve tempo riacquista gran parte del grasso corporeo perso.

davide boni personal trainer

Fortunatamente però il fenomeno dell’iperplasia degli adipociti si verifica solo in particolari circostanze:

  • L’ultimo semestre di gestazione.
  • Il primo anno di vita.
  • L’inizio del periodo adolescenziale.

Quindi fatta eccezione per questi casi, i cambiamenti della composizione corporea e nel caso specifico della massa grassa si verificano solo per variazione del volume di grasso contenuto nelle singole cellule adipose. Oppure quando si passa da uno stato di sovrappeso moderato ad una condizione di obesità .

Ecco perchè allora in questi casi “prevenire è meglio che curare“. Non è impossibile, ma è sicuramente non facile agire sulla perdita di massa grassa ed in ogni modo è certamente più semplice prevenire un aumento eccessivo del tessuto adiposo e del numero di adipociti, soprattutto nei bambini, che rischierebbero di essere “condannati”  a rimanere obesi o comunque sovrappeso per tutto il resto della vita.

Se vuoi approfondire l’ argomento o vuoi farmi delle domande, lasciami un commento. Sarò felice di risponderti!!!

Ci sentiamo presto e Buon Allenamento!

Davide Boni.

Related Posts

Tag

Comments

  1. Enea luglio 7, 2014

    Bello per la sintesi
    Interessante per l’argomento
    Comprensibile per tutti, …finalmente!
    Davvero un bel articolo
    Complimenti Davide

    • davide luglio 7, 2014

      Grazie Enea, il mio intento era proprio questo…renderlo comprensibile per tutti!
      Mi fa davvero piacere…
      Ciao, a presto

Trackbacks

There are no trackbacks on this entry.

Add a Comment

Required

Required

Optional