Skip to content

5 cose da fare per NON arrivare pronti alla prova costume!

giugno 9, 2014 - ALLENAMENTO, BENESSERE, DIETA, DIMAGRIMENTO

Dai adesso basta, siamo nel 2014! Tra poco saremo in grado di andare su Marte, ma certe cose non cambieranno mai!
Di cosa di sto parlando? Semplice di tutte quelle cose che vedo fare alle persone nel mese di Giugno, con la convinzione di mettersi in forma per la prova costume, ma che in realtà NON servano a nulla!

 1

prova costumeFARE LA SAUNA. Non intesa come quella che puoi fare in un centro benessere, ma quella che le persone “ricreano” coprendosi in modo eccessivo. L’ultima che ho visto e che ho condiviso proprio la settimana scorsa sul mio profilo facebook è stata quella di vedere due ragazze al parco che camminavano a passo svelto, con entrambe le braccia avvolte nel domopak, tipo coscia di pollo. Tieni presente che erano le 12.00 e ci saranno stati circa 28°C…chissà che piacere. Non osato chiederle il motivo di questo gesto, perchè avevo paura della risposta, ma immagino che fosse fatto per sudare di più o magari perchè si erano precedentemente spalmate della crema brucia (di questo te ne parlo più avanti). Ovviamente poi non manca mai di incrociare quelli che corrono con il k-way o addirittura con la tuta intera di plastica. Prima o poi mi aspetto di vedere qualcuno che corre con indosso il vestito dei teletubbies ! :-) A parte gli scherzi, non serve a nulla. Il sudore non è grasso. E il fatto di  coprirsi eccessivamente non ti aiuta a bruciare più grassi, ma solo a mettere sotto stress il tuo organismo impedendo al tuo corpo di disperdere correttamente il calore in eccesso.

2

davide boni personal trainerLA DIETA DEL PULCINO. Un’altro classico che non tramonta mai, un pò come le canzoni dei Pooh è quello di mettersi a mangiare meno. Che detta così non suona nemmeno male, se sei uno abituato ad ingurgitare 3000 calorie al giorno con un metabolismo di 1200 Kcal. Ma il problema è che solitamente che  decide di intraprendere queste diete, mangiava poco come abitudine e quindi adesso la sua dieta superipocalorica. Tipo 800 al massimo 900 calorie al giorno.Senza dimenticare che tutto questo viene fatto eliminando quasi completamente qualsiasi tipo di alimento, mangiando solo frutta e verdura…ovviamente scondita! Un mese fatto così e il gico è fatto. Hai perso 10 chili, ma ti sei completamente fottuto il metabolismo e quando tornerai dalle vacanze, sarai 15 chili in più. Meno mangi e più rallenti il tuo metabolismo. Più rallenti il metabolismo e meno bruci. Meno bruci e più accumuli grasso.

 

 3

davide boni personal trainerIL MAGO DEL DIMAGRIMENTO. Ho iniziato a farmi seguire da uno che mi ha consigliato un mio amico, che glielo ha consigliato un suo collega perchè c’è stata sua moglie che ha perso 20 Kg l’anno scorso prima dell’estate. Queste catene di “sentito dire” sono fantastiche. Ma a parte questo, il problema è che poi magari certi “personaggi” esistono davvero. Ti fanno una dieta ipocalorica, così senza averti nessuna anamnesi o analisi bioimpedenziometrica approfondita, ma basandosi solo sul fatto che tu vuoi arrivare pronto alla provo alla prova costume. Basta poco, cosa ci vuole. ti metto praticamente a pane e acqua per 4 settimane, ti faccio tornare, ti metto sulla bilancia e con orgoglio ti mostro quanti chili (di acqua o di muscolo) hai perso. In più ti do anche un prospettino per l’allenamento, ovviamente prestampata che va bene per tutti. La cosa importante è che ti alleni tutti i giorni, anche se fino a ieri l’unica attività fisica che facevi era lavarti i denti con lo spazzolino elettrico. :-) . Non esistono scorciatoie. Per dimagrire in modo fisiologico, devi faticare parecchio ed avere pazienza. Basta!

 

4

SUPER-ALLENAMENTI. Da 2 allenamenti settimanali a 5 allenamenti da una settimana all’altra. Questo se va bene, perchè in certi casi si passa da 0 a 7 allenamenti settimanali. Tanto scusa, se adesso che mi alleno 2 volte alla settimana ho ottenuto un determinato risultato, se raddoppio o triplico il numero dei miei allenamento, raddoppierò anche i miei risultati. Se fosse così semplice al mondo ci sarebbero molte meno persone sovrappeso. Quantità e risultati non sono direttamente proporzionali. In alcuni casi addirittura possono essere inversamente proporzionali. Sarebbe come pretendere di andare a correre in una gara di formula uno con la panda a metano con la quale fino ad oggi hai solo fatto il tragitto casa lavoro. Forse prima è meglio che prepari e modifichi un passo alla volta la tua auto. Poi quando sarai in grado di guidarla in modo corretto allora potrai pensare di aumentare il livello. Lo stesso per i tuoi muscoli. Se fino a ieri hai corso 30 minuti 2 volte a settimana, come puoi pensare che correre 60 minuti 5 volte a settimana sia una cosa vantaggiosa? Prima lavora sulla qualità e l’intensità dei tuoi allenamenti, poi una volta raggiunto un buon livello, allora lavora anche sulla quantità aumentando l’intensità dei tuoi allenamenti.

 

5

davide boni personal trainerCREDERE NEL MIRACOLO. Tipo i pantaloni snellenti, realizzati con un tessuto particolare, che contiene caffeina in grado di agire sulla cellulite e addio inestetismi della pelle. Semplice tu lo indossi, non fai una mazza e lui agisce. Non è fantastico tutto ciò? E pensa quei poveri sfortunati che invece si mettono a dieta, si allenano costanza per mesi e anni…saperlo prima non ci mi mettevo nemmeno. Questa è solo una delle ultime trovate che ho visto recentemente in televisione, ma potrei farti un elenco di creme, indumenti o pillole in grado di farti dimagrire in 2 settimane senza che tu faccia nulla. Con questo non ti sto dicendo di non utilizzare questi prodotti, anche se risparmieresti parecchi soldi, ma non pensare di sostituire i benefici di una corretta alimentazione e dell’allenamento con una paio di pantaloncini. I miracoli non esistono nel mondo del fitness. Se chiedi ad una persona che hai ottenuto risultati duraturi nel tempo, difficilmente ti risponderà…niente, mi sono spalmato una crema e mi sono messo seduto sul divano! :-)

Questi sono gli errori che vedo commettere più frequentemente nei mesi che precedono la prova costume, ma ne esistono molti altri. A tal proposito, ti consiglio di leggere i miei posto sui “21 Miti sul Dimagrimento“.

Detto ciò, se per sbaglio stai facendo una o più di queste 5 cose da NON fare per arrivare pronti alla prova costume, non preoccuparti e soprattutto non smettere di allenarti o seguire la dieta. Il fatto che tu abbia un obiettivo è positivo perchè ti ha stimolato  e motivato a fare qualcosa che probabilmente prima non facevi. Solo cerca di correggere il tiro. Fai una piccola deviazione e mettiti sulla strada giusta, ma vai avanti non fermarti. Sbagliando si impara e sono certo che la prossima estate non ti farai fregare da questi errori!

Se vuoi approfondire l’ argomento o vuoi farmi delle domande, lasciami un commento. Sarò felice di risponderti!!!

 

 

Ci sentiamo presto e Buon Allenamento!

Davide Boni.

Related Posts

Tag

Comments

  1. alberto giugno 12, 2014

    Caro Davide, seguo ormai da tre anni allenamenti presso il centro universitario sportivo (cus) di Dalmine bg ed ho scoperto che ero grasso non per fattore ereditario come ho pensato per 40 anni ma per una sbagliata alimentazione e poco movimento anche se avevo sempre qualcosa da fare. In due anni ho perso gradualmente 16 kg ma il residuo adiposo duro su pancia e petto non accenna ad andarsene. In alcuni punti sono con valori pliche bassi ma li no. Allora che fare? Farsi tentare da creme miracolose sciogli grasso? Vorresti darmi qualche consiglio dato che li ho seguiti e mi sono stati sempre di aiuto? Grazie mille per la risposta. Dimenticavo, dato che mi sono innamorato del fitmess ad oggi frequento per 7/8 ore la settimana la palestra.

    • davide giugno 13, 2014

      Ciao Alberto, prima di tutto complimenti per il percorso ed i risultati che hai ottenuto fino ad oggi…non è facile perdere 16 kg!
      Non conosco con precisione il tuo stato fisico, quindi non so con esattezza quale sia la tua percentuale di grasso attuale, ma di solito in questi casi succede che in seguito ad un dimagrimento, ci possa essere una fase di stallo. Da un lato perché gli ultimi chili sono certamente i più difficili da eliminare, in quanto il fisico ha raggiunto il suo equilibrio dal punto di vista della salute e quindi non gli interessa più o comunque gli interessa meno lavorare per perdere gli ultimi chili che sono solo un fattore estetico. Poi l’altra cosa da prendere in considerazione è legata al fatto dopo il dimagrimento si entra in una fase differente, chiamata definizione. Ovvero la perdita di grasso (solitamente si parla 3 / 5 kg in eccesso) ed il mantenimento della massa muscolare. Questo obiettivo richiede un lavoro specifico e differente rispetto al dimagrimento. Allenamenti fatti con una determinata intensità, in grado di stimolare la massa muscolare e l’attività del metabolismo, in grado però allo stesso tempo di stimolare la perdita di massa grassa. E ovviamente un dieta differente. Cioè calibrata con questi nuovi allenamenti e bilanciati con il tuo metabolismo. Questa fase di definizione richiede ancora più sacrifici ed impegno rispetto al dimagrimento. Ogni grammo di pasta ingerito in più può fare la differenza, così come il fatto di allenarti meno intensamente!
      A tal proposito, se non lo hai già fatto, ti consiglio di leggerti questo mio articolo nel quale spiego proprio come fare a lavorare in modo corretto sulla definizione : http://www.iltuoallenamento.it/il-grasso-bastardo/
      Spero di aver risposto alla tua domanda ed esserti stato d’aiuto.
      Ci sentiamo presto e Buon Allenamento!
      Davide Boni.

  2. alberto giugno 13, 2014

    Ti ringrazio della risposta. Effettivamente non ho dato indicazioni della mia persona. 167 altezza 83 kg a dicembre 2012 67kg oggi. Grazie ad un percorso di tonificazione durato fino ad un mese fa. Ora voglio definire come hai ben detto. La misurazione mi da una percentuale di grasso quasi del10% ma vorrei eliminare l.’ultimo residuo di pancetta. Mi metterò al lavoro come dici e ti darò esito del lavoro tra qualche mese. Perché sarà lunga anche questafase. Grazie a presto

    • davide giugno 13, 2014

      Confermo i complimenti per i risultati che hai raggiunto e ti dico che il 10% di massa grassa, visto il tuo punto di partenza, è già un ottimo traguardo!
      Giustamente adesso vuoi migliorare ulteriormente e secondo me, con un buon lavoro e un po’ di pazienza, puoi arrivare ad un 5% di massa grassa!
      Dai tienimi aggiornamenti sui tuoi risultati e se posso esserti d’aiuto in altro modo, sono a tua disposizione!
      Ciao e Buon Allenamento!

Trackbacks

There are no trackbacks on this entry.

Add a Comment

Required

Required

Optional